mercoledì, maggio 10, 2006

Barcellona - Epilogo

Sei stato paziente lettore, te ne do atto. O forse paziente non lo sei stato affatto e già da qualche capitolo mi hai abbandonato. In tal caso parlerò a me stesso. So essere un interlocutore eccezionale. L’unico problema è che non sono quasi mai d’accordo con quello che dico.
Ma sono problemi miei.

Chiudo questo racconto di viaggio con una sorta di pagellone, a descrivere alcuni elementi che si sono distinti in questa vacanza.

I miei rispetti.


I relitti: Sono tutta una serie di personaggi che abbiamo conosciuto a Barca. Una svalangata di italiani (sì, proprio quelli che la Gran Coppia odia con tanto ardore) che si è arenata a Barca perché in Italia non poteva esprimere il proprio talento. Esponenti di una vera e propria fuga di cervelli, oggi arricchiscono la più felice Spagna con le loro mille abilità. Principe assoluto credo si possa eleggere il Paolone, strano tizio che abbiamo trovato arenato sulla spiaggia di Barcelloneta e abbiamo poi incontrato una seconda volta al Manchester (“Oh, regaz, avete una siga?” “Prendi pure” “Oh, poi te ne restano due” “Le comprerò, c’è un distributore dentro al locale”. Udita la risposta il Paolone decide che le due rimaste le può pure fumare). Voto 5.

Ciofanni: Considerata la capacità in cucina non è possibile inserirlo tra i relitti. Voto 6,5.

Donne di Barca: Le donne che si aggirano per Bologna la turrita le prendono, le rivoltano come calzini e ci passano pure sopra una mano di asfalto. Non c’è paragone per qualità, varietà e forse nemmeno quantità. Voto 4, saremo mica abituati bene?

Scatolina che fa muuuuuu: Must dal quale non mi sento di poter più prescindere. Un muggito costante che ha accompagnato ogni sosta dal bere e anche qualche bevuta. Indispensabile. Voto 8.

Il ginecologo: Piacente (ussy, ti prego, non farti sempre riconoscere!), ha stretto la mano ai viaggiatori più volte di quante abbia aperto bocca e meno di quante abbia trombato. Palato non propriamente finissimo (ogni buco fa brodo cit.), igiene di basso livello ma più che sufficiente per la Spagna. Si aggira con un mano sul fianco per la casa, come un vero attore porno(l’unione di ginecologo e scatola che fa muuuu porta alla nuova gag del Procione che imita un attore porno al grido di Oooooh Yeaaaah). Voto 8 (di stima).

La casa: praticamente una nave senza oblò. Hai presente? Un lungo corridoio con le porte delle cabine su un lato. Cabine claustrofobiche e mai areate. E nemmeno una cazzo di finestra. Oh, grande popolo, sia chiaro, però alla finestra sono arrivati qualche millennio fa, subito dopo il fuoco e, credo, prima della ruota! Voto 3 (tre voti in più perché ha ospitato i mangiafriggione).

Special thanks to:
Ringrazio le due bestie che ci hanno ospitato e che ci hanno accompagnato in questa vacanza. Hanno preso giorni di ferie e hanno finto benissimo che noi fossimo ospiti graditi. Ringrazio ginecologo argentino e venesiana (più la venesiana, va!) che hanno sopportato la presenza di sei bisonti accampati in casa. Ringrazio i miei compagni di viaggio che sopportano le mie innumerevoli storie e lune. Non è roba da poco che gente tanto diversa riesca a viaggiare insieme (certo, abbiamo zia birra che ci unisce). Ringrazio anche Ciofanni che ci ha cucinato una gran cena. Non ringrazio la guardia municipal che ha fatto la multa al fdg.

m.

13 commenti:

  1. Oh, contemplativi, se poi avete qualcosa da dire, ditelo! E' un blog non la TV!
    Tipo, se uno dei viaggiatori ha pagelle da aggiungere...

    RispondiElimina
  2. Marco Van Basten9:46 AM, maggio 11, 2006

    Mancano le pagelle sui viaggiatori !!!

    RispondiElimina
  3. e la pagella sul FIGOTTO!

    RispondiElimina
  4. Liberate lo scoiattolo!

    RispondiElimina
  5. mancano le pagelle dei viaggiatori, vero.
    però i viaggiatori sono permalosi. e ho già fin troppi nemici nel mondo (e odio profondamente il detto "molti nemici, molto onore", che reputo una gran minchiata (molti nemici, molto stronzo, direi io)).

    RispondiElimina
  6. Rocco Buttiglione11:33 AM, maggio 11, 2006

    Dopo questa dichiarazione si capisce che voti UDR. Non ti sbilanci. Ma guarda che non importa fare SOLO commenti negativi, ogni tanto qualche complimento o apprezzamento non guasta. Ma ci arriverai da solo... col tempo...

    RispondiElimina
  7. gradirei che il signor buttiglione mi desse del lei, non avendo mai, io e la sua persona, mangiato fagioli insieme.

    RispondiElimina
  8. peccato che sia finito il tuo racconto!sei sicuro di non aver proprio null'altro da raccontare?
    Consigliarvi di fare un altro viaggio al più presto mi sembra poco realistico..

    RispondiElimina
  9. che dire,il racconto mi pare completo,non manca di nulla.
    peraltro concordo con il woland quanto al fatto che le ragazza italiote siano in generale un gradino sopra,anche nello stile,a quelle ispaniche (che comunque non sono da disprezzare).
    A pensarci bene,ma come si mantiene nella vita il ginecologo? forse con i soldi delle pazienti?

    RispondiElimina
  10. Dacci le pagelle, Woland!!!!!!!

    RispondiElimina
  11. Mah, contenti voi. Poi non vi lagnate, che io di far complimenti non sono capace (e quel coglione di buttiglione non parli (udeur, a proposito, si chiama udeur!))

    RispondiElimina