sabato, giugno 03, 2006

Lettera aperta - 2 giugno

Caro Fusto,
è tempo di diventare grandi.
Davvero, guarda, noi non se ne può più. E’ tempo di crescere, rendersi conto che si è diventati un’alta carica istituzionale e finirla con queste manfrine e piagnistei. E non voglio il carro armato, i soldatini no, io voglio giocare con le bambole e gli arcobaleni!
Fusto, basta capricci!
Da quando esistono gli stati nazione, ma che dico, da quando esiste l’uomo, per mettere insieme della gente e governare ci vogliono le forze armate. Lo so pure io che sarebbe molto bello farne a meno. So anche che in linea di massima i rappresentanti delle citate Forze non rappresentano il massimo della simpatia e del buonumore, però, Fusto, non è che se ne possa fare a meno! E non è nemmeno che le parate militari siano ‘sta gran novità! Si festeggia la Repubblica, coloro che di questa Repubblica rappresentano la difesa armata sfilano. Mi pare lineare, non c’è molto da protestare.
Poi c’è una cosa che non capisco. Ma tu non sei comunista? No, lo chiedo perché quei genialoidi dei no global potrebbero anche essere contro le armi. Anche i verdi potrebbero avere delle ragioni per essere contro le armi. Persino io potrei avere delle ragioni per essere contro le armi (sai, ho fatto obiezione di coscienza [capirai!]). Ma tu? Tu, cazzo (e perdona il termine), sei comunista!!! Hai presente? Che Guevara, la Russia, la Cina, Fidel, la resistenza, i partigiani, Tito, la guerra civile spagnola, la Corea e chi più ne ha più ne metta? No, dico, non so se hai capito che intendo. Tu non sei un ciellino o un figlio dei fiori. Vuoi rifondare il comunismo e non ricordo un solo comunista che abbia disdegnato le armi (e nemmeno le parate militari, per la verità).
Come dici? Berlusconi cosa? No, senti, questa storia che Berlusconi ha fatto di peggio, che Bossi dice le parolacce e che le tue cravatte sono più belle non vale più. Quello era un buon sistema per guadagnare voti però questa storia che il letame puzza meno della merda di cane non vale più. E’ tempo che tu e i tuoi amici diventiate grandi e smettiate di vivere delle vaccate che ha fatto o che fa il portatore nano di democrazia.
Fusto, che non capiti più! Torna a giocare adesso.
Una coppa affettuosa,
Woland

Postilla
Cari disobbedienti,
voi non meritate nemmeno una goccia del mio rispetto. Gente che lancia pomodori agli anziani partigiani che sfilano al grido di “assassini” e “mercenari” non merita nemmeno la pietà che riservo a Buttiglione. Basti ricordare che nessun movimento estremista di destra era mai arrivato a fare uno schifo del genere. Spero che un attacco di emorroidi fulminante vi colga, ora!
Distinti sputi,
Woland

11 commenti:

  1. a parte il fatto che ormai i no global non li sopporto più, sia quelli che hanno fischiato la Moratti con il padre partigiano sia quelli che hanno contestato le parate militari di ieri (che sono prettamente simboliche, non c'è niente di propagandistico tipo "arruolati" o "e famo 'sta guerra"). Però il Berty aveva solo la spilletta, no? E ha detto che è contrario alla guerra, ma ha partecipato ai festeggiamenti. Cioè, ha fatto quanto attiene alla sua veste istituzionale, però professando il suo rifiuto per la guerra. Per me ha fatto bene in un momento come questo (nel quale siamo coinvolti in un conflitto). Boh, magari mi sono persa qualche dichiarazione, ieri ho disertato i Tg perchè non ne potevo più di commemorazioni...

    RispondiElimina
  2. ah, mi associo nell'augurio di emorroidi fulminanti a quelle teste di minchia.

    RispondiElimina
  3. ah, faccio un uso privato di un mezzo di comunicazione pubblico (dove l'ho già sentito?).
    Se vai all'inaugurazione oggi pome salutami tanto la PROPRIETARIA (per privacy la chiamerò così), perchè come vedi sono bloccata a lavoro fino alle 20,30
    grazie

    RispondiElimina
  4. Ho letto ora.
    Se ne deduce che non ho potuto portare il tuo saluto.
    Sorry

    RispondiElimina
  5. La vignetta di In-Fausto l'hai trovata sul sito di Libero?

    RispondiElimina
  6. Non leggerai mica il libero giornale di quell'apolitico di Feltri?

    RispondiElimina
  7. www.museosatira.it
    l'hai trovata lì la caricatura, no?

    RispondiElimina
  8. Giovani, google, la vignetta l'ho trovata su google.
    Per rispondere poi al cane ciccione, no, tendenziamente mi risparmio la lettura di Libero. Quando però ne ho la possibilità gli do una scorsa, così, per capire fin dove può arrivare l'aberrazione umana e consolarmi: "Tutto sommato c'è chi fa più schifo di me".

    p.s.
    apolitico per Feltri è adatto. Montanelli era di destra, Veneziani è di destra, forse perfino Belpietro è di destra. Feltri è uno sciacallo.

    RispondiElimina
  9. Comunicazione di servizio:
    IL MIO PC E' MOMENTANEAMENTE AI BOX PER LA SOSTITUZIONE DELLA VENTOLA DEL PROCESSORE. PER QUESTA RAGIONE IL BLOG NON VERRA' AGGIORNATO FINO A GIOVEDI' (MA HO GIA' QUALCOSA IN CANNA)

    RispondiElimina
  10. una notte ho sognato di essere la figia di Feltri,...è preoccupante?

    RispondiElimina
  11. Meglio così, pensa se sognavi che era la figlia della Franzoni!

    RispondiElimina